Waamoz | STAS – Italian Tour
16495
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-16495,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-theme-ver-13.1.2,qode-theme-bridge,qode_advanced_footer_responsive_768,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

STAS – Italian Tour

About This Project

Dopo Omulu, il secondo artista internazionale che noi e Balera Favela abbiamo coinvolto nel progetto che unisce un tour, una studio session e un prodotto video (ancora top secret), è stato STAS, il quale ha portato le sue sonorità al Club Arteria di Bologna e al Bar Doria di Milano, in seguito alla performance live a Radio Raheem.


STAS

Oltre ad essere dj, producer, portatore sano di tropicalismi e visioni laterali in chiave global music è riconosciuto come il promoter più attivo della scena tropical e global bass in Ungheria; nel 2014 ha fondato l’etichetta indipendente Babylon Records e la club-night BOWLA.

Le sue produzioni sono ispirate dalle sonorità africane, asiatiche, sudamericane e tribali che si intrecciano con la musica elettronica contemporanea creando melodie, percussioni e bassi esotici. Questo meltin pot di culture in chiave musicale ha portato a Stas il sostegno di artisti come Congorock, Branko, Riff Raff, Ookay, Omulu e molti altri.


Bologna

9 mar 2018

Al di sotto di un palazzo storico, tra i vicoli del centro della città, si “nasconde” il club Arterìa: un seminterrato nel quale, sotto una grande volta di mattoni, il tempo si ferma e la club-life bolognese si ritrova per vivere la notte.

A 200 metri dalla Torre degli Asinelli, Stas, Chryverde, Prp e Ckrono hanno portato una ventata di tropicalità con un dj set di quasi 4 ore nella città in cui l’hip hop si è fermato e l’ha fatta sua.

 

Milano

10 mar 2018

Il secondo appuntamento per Stas è stato Radio Raheem dove, assieme a Ckrono e Prp, si è esibito davanti ai passanti di via Corsico e ai numerosi spettatori della web-radio.

Dopo la performance live del pomeriggio che ha creato l’hype, si continua a far festa al Bar Doria, un bar storico della “Milano da bere”, dove a colpi di bomba fragole e global bass si è trasformato in una vera e propria balera.

 

Waamoz Media Zone c/o Lesa

11 mar 2018

Come da prassi, il progetto si conclude con una session di due giorni nei nostri studios “Waamoz Media Zone” sul Lago Maggiore, dove tra uno shooting fotografico e l’altro abbiamo intervistato Stas per farci raccontare il suo background, la cultura che si cela dietro la sua musica e di quanto sia importante essere open-minded per creare qualcosa che stupisca e che sia sempre nuovo.

Al progetto musicale avviato con la studio session insieme ad Omulu, si è aggiunta una seconda traccia, quella prodotta a otto mani tra Stas, Chryverde, Prp e Ckrono, ma è ancora troppo presto per parlarvi dell’EP internazionale che lanceremo tra qualche mese.


Shooting HumptyDum

Durante il tour, Stas ha prestato la sua immagine al brand HumptyDum per una serie di scatti fatti da Maji il cui concept è quello di creare una netta contrapposizione tra lo stile prevalentemente romanico con qualche esempio di stile gotico che caratterizza Bologna e alcuni capi d’abbigliamento della collezione che richiama lo spazio ed il futurismo. 

Date
Category
Gatherings